Manda Audio
Italiano


Come caricare una Drum Map (Pitch Names) in Studio One


Perché utilizzare una drum map?

Quando si apre un evento MIDI con l'editor MIDI in Studio One, si vedrà il piano roll sul lato sinistro. I tasti del Do e le sue ottave sono tutti etichettati, il che è sufficiente se avete a che fare con una melodia in MIDI. Ma non appena si desidera modificare o creare groove di batteria, vedere solo i tasti e le note non è molto comodo. Ecco perché alcune DAW come Studio One supportano il caricamento di drum maps esterne che mostreranno ogni singolo pezzo della batteria come Kick, Snare, Hi-Hat ecc (Cassa, rullante, charleston, ecc)..... al posto del piano roll (vedi immagine a destra).



Ovviamente questo rende molto più comoda la programmazione delle parti di batteria, visto che vedrete quale componente state inserendo nell'editor MIDI. Finalmente non si tirerà più ad indovinare.

Passaggio 1


Estrarre o copiare il file della drum map, che viene fornito con il file zip del plugin, in una qualsiasi posizione del vostro hard disk.

Potete anche scaricare direttamente il file della drum map del nostro plugin per Studio One QUI. Scompattatelo dove desiderate. Il passaggio seguente è leggermente diverso a seconda del sistema operativo, Windows o Mac.

Passaggio 2


Windows:
Aprite la cartella di installazione di Studio One. Per defaul è C: ➔ Program Files ➔ Presonus ➔ Studio One 3. Da lì, vai in Presets ➔ User Presets ➔ Pitch Names. Inserisci il file della drum map precedentemente estratto all'interno della cartella Pitch Names.
Mac:
Cliccate con il tasto destro sull'icona dell'app Studio One e selezionate Show Package Contents. Da quel punto, spostatevi semplicemente alla cartella Contents ➔ presets ➔ User Presets ➔ Pitch names. Mettete il file della Drum Map estratto in precedenza all'interno della cartella Pitch Names.

Si prega di notare che questo file della drum map funziona solo con Studio One. Altre DAWs come Cubase e Reaper hanno il proprio formato per il file della drum map. Puoi trovare le drum map e le istruzioni per queste DAW anche nella sezione help di questo sito web.

Passaggio 3


Aprite Studio One e cliccate sull'icona della home in alto a destra. Fare clic sul pulsante Re-Index Presets, che ora apparirà in basso. Questo passo è necessario per poter caricare in seguito il file della drum map.

Passaggio 4


Create una traccia instrument con il nostro plugin di batteria. Trascinate e rilasciate un MIDI groove dal plugin alla timeline della traccia. Fare doppio clic sulla parte inferiore di quell'evento MIDI per aprire l'editor MIDI, cioè il piano roll.

Passaggio 5


Quando il piano roll è aperto, cliccate sull'icona di batteria in alto a sinistra. Apparirà un pulsante con l'icona delle impostazioni (icon settings) sulla destra.

Passaggio 6


Cliccate adesso sul settings button (pulsante delle impostazioni), apparso sulla destra.

Passaggio 7


Si aprirà quindi la finestra Modifica i nomi delle note. Date un'occhiata al menù a tendina in basso. Se il precedente Re-Indexing è stato fatto correttamente, dovreste vedere ora il nuovo file della drum map nel menù. Selezionatelo, e non spaventatevi se la tabella appare vuota. È necessario scorrere ulteriormente verso il basso per vedere il contenuto, dal momento che non tutte le note MIDI sono utilizzate dal plugin.


Confermate con il tasto OK per chiudere la finestra.

Fatto! Quando si fa doppio clic sugli eventi MIDI di quella traccia, questi dovrebbero ora visualizzare i nomi dei pezzi della batteria invece del piano roll.

Godetevi una migliore e più comoda programmazione per le vostre parti di batteria!


Date un'occhiata al nostro plugin gratuito di batteria, se non lo avete già fatto: